il fondo marketing

Il fondo marketing: come gestirlo per evitare conflitti

Oggi voglio approfondire il tema relativo al fondo marketing, argomento già trattato in piccola parte nell’articolo sulle royalties (clicca qui per saperne di più)

Iniziamo dando una definizione: il fondo marketing è la raccolta di denaro che il franchisor riceve da tutti i franchises con l’obiettivo di creare delle campagne pubblicitarie verso un consumatore finale. 

Anche se il concetto è apparentemente molto semplice, ci possono essere dei rischi dietro una cattiva gestione del fondo marketing.
Spesso, infatti, se non viene gestito correttamente, senza una politica chiara e una reportistica puntuale, alcuni affiliati potrebbero iniziare a creare dei problemi.

Il problema più rischioso è il possibile conflitto che si verrà a generare tra gli affiliati e la casa madre e che minerà le basi della tua rete in franchising. 
Abbiamo visto reti con affiliati in aperta polemica con la casa madre, e molto spesso queste polemiche partivano proprio da incomprensioni dovute al fondo marketing.

Quindi come gestire il fondo marketing per evitare conflitti con la casa madre?

Una gestione diversa

Prima di tutto anche qui (come per le royalties) si può fare una prima scelta fra compenso fisso (ad esempio 500 euro al mese) e compenso in % (3% sul fatturato).

Ho però un consiglio da darti: 
Nella gestione del fondo marketing devi scordarti di essere un imprenditore, ma devi comportarti come un amministratore di condominio. 
Perché?

Lo scopo non è quello di dare dei soldi al franchisor, lui non deve guadagnarci una lira!

Infatti, il vero obiettivo vede un progetto comune in cui tutti mettono i soldi in modo che il franchisor possa investirli in marketing affinché gli stessi affiliati possano ricevere tanti nuovi clienti ogni giorno, risparmiando sui costi di gestione, la casa madre che parla a nome di 20 punti vendita avrà sempre accesso alle migliori agenzie e sconti dovuti all’acquisto di gruppo.

In definitiva l’obiettivo principale di un franchisor è quello di creare una rete sana priva di conflitti, quindi vediamo insieme come questo sia possibile attraverso la gestione corretta del fondo marketing.

Le 3 linee guida

Per evitare rivolte o polemiche da parte dei franchises in merito alla gestione del fondo marketing, segui queste 3 linee guida:

1- Devi avere un piano.
Il piano serve per sapere ogni anno in maniera anticipata come verranno spesi i soldi del fondo marketing e quali saranno i risultati attesi. Il piano può essere relativo all’acquisizione sul web piuttosto che al passaggio in tv, ecc.. e serve per mettere d’accordo tutti gli affiliati sui progetti futuri 

2- Rendiconta tutto!
Ogni mese devi mostrare agli affiliati quanto denaro c’è nel fondo marketing, come è stato speso e quali sono i risultati ottenuti. Gli affiliati devono sapere bene come la casa madre sta impiegando i loro soldi. Questo è molto importante e premia la trasparenza, ricorda la regola del condominio di cui ti ho parlato sopra.

3- Assicurati dei risultati.
Una volta scelte ed operatizzate le strategie, assicurati che i franchises traggano un reale beneficio dai risultati prodotti con il fondo marketing. Devi quindi far sì che se arrivano dei contatti e ci sia un incaricato che li gestisca e che ottenga risultati.

Questo serve perchè spesso le persone tendono a non rendersi conto dei risultati che stanno ottenendo se non hanno i numeri sotto gli occhi. 

Quindi mettere l’accento sui risultati generati dal fondo marketing è una procedura molto importante per evitare conflitti ed incomprensioni all’interno della rete.
Se hai bisogno di una mano nella scelta del fondo marketing o di altri dettagli della tua espansione in franchising, noi di Reting facciamo al caso tuo.
Se compilerai il nostro questionario, infatti, riceverai una consulenza che ti aiuterà a trasformare la tua attività in una forte rete in franchising.

 

questionario per diventare un franchisor