Perché gli imprenditori investono nel franchising: ecco i risultati di una ricerca su 800 franchisee

Perché gli imprenditori investono nel franchising: ecco i risultati di una ricerca su 800 franchisee

Per conoscere il perché gli imprenditori investono in franchising, Largo Consumo e TradeLab hanno condotto una ricerca su oltre 800 affiliati, i cui risultati si sono rivelati fondamentali per chi vuole sapere cosa spinge l’imprenditore ad investire in un format.

Sapere il perché l’imprenditore investe su un format piuttosto che un altro ti permette di poter adattare il tuo Brand alle loro esigenze, in modo da essere vendibile e performante sul mercato del franchising.

Affacciarsi al mercato del franchising senza questi dati significherebbe andare incontro a rischi che sicuramente faresti meglio ad evitare.

Quali sono questi rischi?

Il rischio numero uno sarà quello di non trovare investitori che puntano nello sviluppo in franchising della tua attività.

E senza investitori, la fatica e il tempo speso nel progetto franchising finiranno di risultare inutili.

Vuoi davvero rischiare di perdere tempo e soprattutto soldi perché non hai dato la giusta importanza ai desideri dei tuoi futuri affiliati?

Non credo…quindi, continua a leggere l’articolo!

Scoprirai i risultati ottenuti dallo studio dell’Osservatorio sull’Imprenditoria nel Retail 2021, in modo da presentare un proposta appetibile e convincente ai tuoi futuri franchisee, anche durante un periodo di crisi.

I risultati della ricerca:

 Come il franchising ha risposto alla pandemia

I risultati della ricerca: Come il franchising ha risposto alla pandemia

Il mercato, a causa della pandemia, ha subito e sta subendo delle ripercussioni molto negative dal punto di vista economico.

Tanto che molti investitori, di fronte all’idea di avviare un’attività autonoma si sono tirati indietro, poiché comporta un rischio troppo grande per chi vuole investire soldi in modo sicuro.

Investire correttamente è fondamentale e gli investitori cercano sempre di più dei colpi sicuri, in quanto ai giorni d’oggi non si può sbagliare.

Il franchising è un investimento sicuro!
E sai perché?

Perché investire nel franchising non significa investire in borsa, aprire un negozio da zero o un e-commerce, ma vuol dire replicare un’attività di successo attraverso delle procedure standardizzate che sono state già testate e funzionano davvero.

Questo assicura il quasi 100% di buona realizzazione, il che vuol dire un ottimo investimento sicuro per un investitore!

La ricerca su oltre 800 franchisee ha evidenziato, infatti, che il franchising è stato il settore che ha risposto meglio alle esigenze del mercato durante la pandemia, risultando competitivo ed evoluto davanti ad una situazione di crisi mondiale.

A differenza degli altri settori, oggi il franchising è diventato sempre di più uno sfogo di investimento per chi fa l’imprenditore che vuole diversificare le sue entrate e il suo patrimonio.

Ecco perché avviare un franchising è la scelta giusta da fare.

Ah dimenticavo!

Naturalmente per farlo devi conoscere i tuoi futuri affiliati.

I futuri affiliati:
Ecco chi sceglie di aprire un punto in franchising

I futuri affiliati: Ecco chi sceglie di aprire un punto in franchising

Per poter avviare un punto in franchising non serve solamente stipulare un contratto, scrivere un manuale o sviluppare un piano finanziario, ma per poter avviare una rete di espansione, bisogna conoscere i potenziali franchisee, ovvero gli affiliati pronti a sposare la tua idea.

Il franchising, infatti, non è altro che una sorta di matrimonio tra te e le persone che investono nel tuo progetto.

E proprio per questo, come in tutti i matrimoni, prima di arrivare all’altare e stipulare un contratto d’amore, bisogna conoscersi.

Conoscendosi potrai capire quali sono i loro desideri, cosa gli piace e cosa non gli piace, capire le loro esigenze e in che modo tu con il tuo format potrai soddisfarli.

In questo modo riuscirai ad avere un’idea chiara del tuo target di riferimento, cioè a chi vuoi proporre il tuo Brand!

Così da adattare il tuo format alle richieste dei tuoi investitori.

E tu vuoi sapere chi potrebbero essere i tuoi potenziali affiliati?

Ecco qualche dato che devi assolutamente conoscere.

Lo studio dell’Osservatorio ha evidenziato che:

Il 74% degli imprenditori che aprono un punto in franchising sono uomini, mentre il restante 26% è costituito da donne.

Si tratta di persone con un alto titolo di studio, infatti il 23% sono laureati, ad eccezione del mondo della ristorazione, che addirittura il 35% dei franchisee che apre un ristorante ha una laurea.

Per quanto riguarda il settore della ristorazione si è evidenziato che 3 attività su 10 vengono aperte da imprenditori che non sanno nulla sul mondo del food.

Quindi non ti preoccupare! Non per forza dovrai cercare persone competenti del settore, in quanto l’affiliato ha voglia di conoscere nuovi campi su cui investire.

Mentre il 30% delle persone che investe in ristoranti in franchising, è costituito da ex dipendenti che hanno lavorato nel settore, per esempio cuochi, camerieri…

Questi sono dati importantissimi per chi intende avviare un franchising, ma non sa se qualcuno investirà nel suo Brand.

E tu hai un ristorante?
Beh sappi già che un tuo futuro affiliato potrebbe essere il dipendente che hai appena licenziato!

Figo! Ma che certezze dai al pizzaiolo che si sta affacciando per la prima volta nel campo dell’imprenditoria?

Quali sono le necessità e le preoccupazioni del potenziale franchisee da dover soddisfare?

Quali sono le necessità e le preoccupazioni del potenziale franchisee da dover soddisfare?

Per poter far innamorare il potenziale affiliato al tuo progetto franchising, devi fargli capire che la scelta giusta da fare è quella di investire nel tuo Brand.

Investendo nella tua idea, il franchisee dovrà trovare tutti i presupposti per la buona riuscita dell’apertura del punto.

Se così non fosse, il pizzaiolo che vuole diventare un imprenditore, non sceglierà mai te, ma un’altra pizzeria su cui puntare.

Quindi, cosa devi fare?

ASSICURARE, ma soprattutto RASSICURARE che il tuo Brand vale quanto l’acquisto di una casa, se non di più, infatti aprire un franchising, a differenza di un immobile ti permette di crescere a livello professionale.

Tutto questo viene confermato dalla ricerca su 800 franchisee, dove le principali richieste degli affiliati sono:

  • UNA FORTE NOTORIETÀ DEL BRAND: per diminuire i tempi di start up e partire subito con un’attività già piena di clienti solo per il nome del Brand.
  • LA POSSIBILITÀ DI CRESCITA E DI SVILUPPO: in modo da poter ricoprire ogni tipo di ruolo all’interno della rete in franchising.

La tua attività presenta queste caratteristiche?

Se la risposta è sì, i potenziali affiliati entreranno a far parte del tuo sviluppo franchising ad occhi chiusi.

Dopodiché, i risultati della ricerca hanno evidenziato che la preoccupazione più grande di un franchisee è:

  • LA RIDUZIONE DEI CONSUMI 

E sai cosa significa questo?

Significa che la paura più grande di un affiliato è che ci siano delle proposte più performanti rispetto a quelle del tuo Brand.

Quindi quello che devi fare è dare certezze e supporto circa l’aumento della domanda ai tuoi potenziali franchisee.

In questo modo, tenendo in considerazione le necessità e i bisogni dei tuoi futuri affiliati, potrai dare inizio allo sviluppo di una rete franchising che rivoluzionerà la tua vita.

Cosa deve fare il franchisor per avviare una rete franchising di successo?

Cosa deve fare il franchisor per avviare una rete franchising di successo?

Per poter avviare la tua rete franchising, l’unica cosa che ora dovrai fare è affidarti a chi il mestiere lo sa fare e pure bene e quindi affidarti ad un consulente franchising.

Se non hai un consulente franchising esperto che ti segue e ti consiglia come muoverti, rischierai di trovare affiliati non in target con il tuo format.

Acquisire investitori non in linea con il tuo Brand significa avere degli affiliati che potrebbero rovinare la credibilità del tuo nome.

In questo modo lo sviluppo in franchising della tua rete sarebbe a rischio.

Affidarsi ad un partner competente ti permette di evitare questo pericolo.

E per questo c’è Reting!

Reting S.R.L, Società di consulenze per sviluppo franchising, si differenzia rispetto alle altre società che offrono una consulenza franchising.

Perché oltre ad offrire un piano di sviluppo per la tua rete e tutti gli aspetti contrattualistici che bisogna sbrigare, noi di Reting ci occupiamo anche della ricerca dei tuoi affiliati.

Ti realizzeremo una strategia basata su numeri e su dati, proprio per capire cosa desidera ricevere, oggi, il settore del franchising.

Ci hanno scelto Largo Consumo, la più autorevole rivista in Italia su distribuzione e retail e TradeLab, prestigioso ente di ricerca, come partner ufficiale per il loro evento, in cui sono stati esposti i risultati della ricerca dell’Osservatorio sull’Imprenditoria nel Retail 2021.

Perché non farlo anche tu?

A proposito, Largo Consumo è il partner ideale per chi vuole essere sempre aggiornato sul mondo dell’imprenditoria. Sei interessato?

Ecco il link che ti rimanderà al sito della rivista per poterti abbonare:

https://www.largoconsumo.info/ 

Mentre se sei interessato a sviluppare il tuo Brand in franchising e renderlo una rete forte, ma soprattutto ricca di affiliati, compila il questionario qui sotto.

Un team di esperti del settore sarà pronto a realizzare ogni tuo sogno!